Admission is always free Directions

Open today: 10:00 to 5:00

Summary

1590/04/02

Archivio di Stato di Roma (ASR)

ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fols. 606r-v, 607r-v, 608r-v, 609r-v

On behalf of the Società di San Luca, Giacomo Squillo and Girolamo Muziano commission the mason Giovanni de Viadana to quarry travertine. The document contains the agreement between the contractors.  

[View document tags]

Transcription

[fol. 606r]
ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 606r

ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 606r

Die 2 Aprilis 1590

In mei etc. personaliter Constitutis Magister Joannes de Viadana Cremonensis Diocesis
murator in Urbe, ex una, et Magnifici Hieronimus Mutianus
et Jacobus Squillo pictores deputati a societate sancti Lucae
in Sancta Martina, ex altera promittentes derato etc. pro aliis
absentibus quatenus opus sit etc. Devenerunt inter se ad infrascripta
capitula, et conventiones super fabbrica fiendi cum infrascriptis
pactis observans legittima stipulatione hinc inde inter-
veniente videlicet.
In primis Che detto m.o Gio: debbia cominciare, à lavorare, nella
Fabrica ò vero luogho che gli detti signori deputati gli ordi-
narano, et Cominciare di mano che saranno li 3 di Ap-
rile, et cosi sequitare con ogni diligentia in sino che
detti deputati voranno, et che[1] sarà di bisogno
Item Che detto m.o Gio: possa nel'luogho che gli sarà ordina-
to da detti s.ri deputati, cavare, et fare cavare tutta
quella quantità di Travertini che si trovarà et questo
sia obligato pagargli alla detta Compagnia Giulii quatt[ro]-[2]
deci la Carrettata, et tutto quello che valessero piu
sia di detto Mastro Gio:

[Return to top]

[fol. 606v]
ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 606v

ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 606v

Item Che detto m.o Gio: sia obbligato sicome promette subi-
to che haverà fatto cavare detti travertini avanti ne
mova cosa alcuna farlo intendere per tre giorni
in anzi, alli deputati di detta Compagnia accio li fac-
cino misurare, et del prezzo che sene cavarà habbi-
no d'havere li loro quattordici Giulii per Carretta-
ta, et prima che detta Compagnia non habbia hauto li detti
14 Giulii per Carrettata detto m.o Gio: non possa di-
sponere di detti travertini cavati, et da Cavarsi qua-
ndo, che ascenderanno alla summa di scudi cinquanta
si debbiano allora misurare con assistentia come
di sopra et quelli vendere, et del prezzo che sene ca-
varà di essi, dare alla Compagnia quello che gli per-
viene cioè Giulii quattordici la Carrettata come
di sopra
Item che la Compagnia sia obligata adetto mastro Gio: scudi
cinquanta a buon conto di detti lavori dafarsi
per questa prima volta, ma per l'advenire

[Return to top]

[fol. 607r]
ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 607r

ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 607r

la Compagnia non sia obligata à darli denari
se prima esso m.o Gio: non haverà fatto tanti lavori
che la detta Compagnia habbia in mano del suo scudi
cinquanta di lavori fatti, et questo perche il detto
maestro Gio: non hà dato sciortà di adempire et obser-
vare li presenti Capitoli li quali scudi 50 di lavoro deb-
biano stare per sciortà, et in evento che detto maestro Gio:
mancasse in osservare quanto si contiene nel presente
Instrumento , che in tal caso non possa dimandare detti
50 scudi se prima non havera adempito detti capitoli
Item Che mancando detto mastro Gio: di lavorare per spatio, et in-
tervallo di otto giorni continui, et a Giuditio de
Mastri debbiano, et possino detti SS.ri deputati pigliare
altri Muratori à sue spese, et il lavoro che sarà si[a][3]
bono, et recipiente conforme alli Capitoli dati d[a]
esse parti, et secondo quelli se debbiano in tutto, e[t]
pertutto stare in quanto ai prezzi che appresso di
me notaro sono rimasti

[Return to top]

[fol. 607v]
ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 607v

ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 607v

Item che mancando detto m.o Gio: in osservare quanto
di sopra, sia lecito a detti deputati farlo fare da
altri Muratori a tutti danni spese et Interesse di
detto m.o Gio: et legittima stipulatione interveniente
Item che tra essi signori deputati et detto m.o Gio: si debbia-
no fare li conti di detto negotio à ogni requisitione
de detti Signori deputati. Que omnia etc. alias etc. ad omnia etc.
damna etc. de quibus etc. in quibus etc. Pro quibus etc. obligarunt etc.
sese etc. bonaque etc. omnia etc. in ampliori Forma Camere Apo-
stolice cum clausulis etc. Rendendo approbationi etc. et consentiens in m.ti ex.i
relaxatione unica citatione precedente Iurarunt tactis etc.
super quibus etc.
Actum Rome in Regione Pineae in domo dicti d. Hieronimi
Mutiani
presentibus mastro Francisco Scardana scar-
pellino de Regio Lombardie, et Petro Paulo Parello
de Carboniano Testibus etc.

[Return to top]

[fol. 608r]
ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 608r

ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 608r

Risposta a Capitoli dati a mastro Giovanni de Viedana dalli
Sig.ri deputati della Congregatione de Pittori et prima
Si fara il muro di pietra bono et ben fatto ariciato secondo
l'uso di roma per prezzo di giulii 19 ½ la canna - 1:95
Si fara il muro di [...]uo[...]ze[4] ariciato simile per scudi1 baiocchi 75 la canna - 1:75
Si fara li muri di mattoni ariciati simili per scudi1 baiocchi 75 la
canna - 1:75
Le Colle ben [fatte] et imbiancate per baiocchi 24 la canna - -24
Le Ariciature Spiconature per baiocchi 24 la canna - -24
Tutti li tr[av]er[tini et a]ltri sassi che si misurano
a carettata se metterano in opera per baioicchi 60 la caretata - -60
Le m[etiture] di porte et finestre de primi 10 in circa de alte-
Metiture di porte e finestre che non fussero ordinarie si
rimetta al honesto che giudicarano li periti - -
Cavando terre di cantine portandole via a fiume o altri
luoghi si fara per giulii 19 la canna quadra - 1:90

[Return to top]

[fol. 608v]
ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 608v

ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 608v

Cavando solamente le dette terre di Cantine et non
le portando via si caverano solo per baiocchi 50 la ca[nna] quadra - -50
Si farano li mattonati arotati ordinarii ben fatti per
giulii undici la canna – 1:10
Li Mattonati rossi arotati con l'[a]cqu[a] ben f[a]tti si
farannno per giulii 14 ½ la canna – 1:45 cannna - -80
Si levarano le corde del tutto et si re[…]no in opera
per giuli 30 luna ma tutte q[u]elle che fussero rotte che
non si potessero rimetter in [o]pera […] [detto] s[erviti]o siano
di m.o Giovannni – 3
Tetti disfatti, et rifatti dando la robba li [...] deputati
che vi sera di bisogno ^eccetto la calce bianca^ si fara di mani[fattura] [...]
baiochi 75 la canna ^eccetto di metter in opera l[egniami] grossi^ --75
Tetti che andassero fatti di novo ecetto li legniami
grossi si farano per prezzo di giulii 33 la canna – 3:30
Volte che anderano fatte sopra l'armatura in altezza di passi
in trenta si fano da mesurarsi per muri 3 - -

[Return to top]

[fol. 609r]
ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 609r

ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 609r

Volte che anderano fatte sopra l'armature in altezza
di passi 40 in 45 farle a lunette di mattoni grosse
una testa da misurarsi per muri quatro et al
prezzo del muro di mattoni –
Item che tutto lavorino come si dice a roma sia del
mastro muratore cioe pietra da murare tendozze
scagl[...]sela esso mastro a sue spese seondo
l'uso di roma-
Item si piglierà il mastro tutti li trevertini che anderano
[lev]ati nel far della fabrica, et fuora di essa
fabrica, pur che sia robba della Congragatione
a bon conto, et parte di pagamento a ragione di giulii
14 la caretata cioe li sassi che si vendono a care-
tata : con obligo di esso mastro di levarli et cavarli
lui a sue spese et anco di esserne libro padrone
di poterli vendere a chi lui pare : Et volendo la
congreg[a]tione travertini per la fabrica gli ne dara per dieci
dodici caretate per il prezzo di giulii 14 ma volendon[e]
piu li debbino pagare quel tanto si vendono ali altri.
Item si dara idonia sigurtà : et si fara tanto lavoro in detta
ghiesa quanto importerano li travertini o danari che daranno
non altrimenti

[Return to top]

[fol. 609v]
ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 609v

ASR, TNC, uff. 11, 1590, pt. 1, vol. 15, fol. 609v

Item Tutte le altre cose che non fussero nelli pr[e]senti capitoli
si habbino da rimetter alli periti da eleggersine uno per parte
et in discordia in tal caso si potra star al Architetto essend[o]
m. Francesco Volterra : et non altrimenti Et Si stara al divi
en[...] del Architetto, et delli SS.i deputati della
congregatione di quanto da loro [sa]ra ordinato –

[Return to top]

Footnotes

  1. With an accent over the "c." 

  2. Brackets at end of lines denote illegible passages due to words cut off at margins.

  3. Brackets at end of lines denote illegible passages due to words cut off at margins.

  4. Fols. 608r-v, 609r-v are severely damaged. Brackets denote illegible passages due to holes in the document or ink spots on paper.