Admission is always free Directions

Open today: 10:00 to 5:00

Regesto

1623/08/25

Archivio di Stato di Roma (ASR)

ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fols. 339r-v, 340r-v, 359v

La congregazione segreta dei pittori e scultori decide di incaricare Antiveduto Gramatica e Francesco Grigiotti, affinchè rispondano al memoriale dei Ricamatori, letto in congregazione; di pagare ad Antiveduto Gramatica 50 scudi per la copia del quadro di San Luca; di deputare Pompeo di Giovanni Battista Ferrucci censore e Ascanio Barigioni provveditore; di far fare ad Antiveduto Gramatica una tabella di quelli che hanno fatto un elemosina sia in quadri sia in denaro. Segue il memoriale dei ricamatori, che chiedono l'ammissione alla congregazione.

[Mostra i tag del documento]

Trascrizione

[Fol. 339r]
ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 339r

ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 339r

Congregatio
Die 25 Augusti 1623

Fuit facta Congregatio Secreta DD Pictorum et Scultorum in Ecclesia
S. Lucae in solitis AEdibus S. Lucae in Campo Romano
seu Bovario in qua interfuerunt omnes Infrascripti Videlicet
Ill D. Augustinus Ciampellus Princeps
D Prosper Ursius Primus Rector
D. Pompeus Ferraccius Primus Consiliarius
D Hieroniimus Masseus
D Antevidutus Grammatica Camerlengus
D Andreas Lilius
D Franciscus Griggiottus
D Alexander Turcus
D Ascanius Barigionus
D. Hieronimus Masseus nomine D. Pauli Brilli habens
ut dixit votum et Vocem illius per scripturam
Nella quale Congregatione fu presentato un Memoriale
delli Sig.ri Raccamatori, et fu preso espediente, che si
dovessero fare doi deputati acciò trattino, et cosi
viva voce furno deputati li Sig.ri Anteveduto Gram-
matica
, e il Sig.r Francesco Griggiotti accio mettino
in Carta quanto vogliono concedere alli raccamatori
et come si deve respondere a essi raccamatori.

[Torna all'inizio]

[Fol. 339v]
ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 339v

ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 339v

Item Fu decretato che al Sig.r Antiveduto Grammatica se gli
paghi, et facci ordine di cinquanta scudi in Recogitione [1]
per la sua mercede della fatiga, et opera fatta del
quadro, et Copia di S. Luca, per la chiesa et Altare maggiore
Item fu deputato à viva voce il Sig.r Pompeo Ferrucci in loco
di Pier Francesco Alberti assente Censore per rivedere li Conti
et saldarli al Sig.r Anteveduto Grammatica dell'officio
del Camerlengato per tutto l'anno passato per questa sol
volta assieme con il sig.r Gironimo Masseii Primo Censore
Item fù dato facultà al Sig.r Anteveduto Grammatica di fare la
tabella di quelli, che hanno sodisfatto tanto nel quadro
quanto nell'introito acciò non entrino nelle Congregationi et
non siano Visitati conforme all'altri
Item fu deputato Proveditore il Sig.r Ascanio Borigioni per sino
ad Anno Novo presente in loco di Lorenzo Ver[r]i per essere che
stia gravemente ammalato.
Iosephus Pal.s etc.

[Torna all'inizio]

[Fol. 340r]
ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 340r

ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 340r

Molt' Ill.ri Ss.ri
La Università de Recammatori espone alle SS. VV. molto Ill.ri che essendo stata unita con le SS.rie loro dal tempo
di Sisto Quarto fino al tempo, che gli fù tolta la chiesa di San Luca, che stava sul Monte di Santa Maria
Maggiore, quale da Papa Sisto Quinto fù levata, et in ricompensa gli fù data Santa Martina in Campo Vac-
cino, per la quale Chiesa furno spedite le bolle senza far mentione di detta Università de Recamatori,
Et havendo detta Università più diverse volte supplicato la Congregatione delle SS.rie loro, gli fù risposto dal q. Fede-
rico Zuccaro
, dal S.r Tomasso Ciciliano et altri, che subbito che fusse terminata una certa diffe-
renza trà li Academici et Bottegari, che molto volontieri haverebbono accettata detta Univer-
sità de Recamatori, la quale sendo per il passato stata unita con le SS.rie loro, desiderano
sommamente di continuare in tale unione; Et però la medesima Università supplica humilmente le SS. VV.
molto Ill.ri à fargli gratia di riunirli, et accettarli nel numero della loro Congregation[e]
acciò tutti insieme possano per l'avenire godere delli privilegii et beneficii delli loro statu-
ti, et con quella pace et carità che si conviene impiegarsi in augumento del culto divino, et
in mantenimento della Università loro. Et il tutto riceveranno à somma gratia dalle SS. VV. molto Ill.ri
Quas Deus etc.
Io Cinthio Sabbatio recamatore affermo quanto de sopra mano propria
Io Franc.co Clerice Afermo come sopra
Io Giò Battista Oriotti affermo quanto di sopra manu propria
io Andrea Benedetti afermo quanto de sopra
io Gio: Marcherato afermo quanto di sopra -
io Fransisco Passini afermo quanto di sopra mano propria
Io Simone Approsi afermo quanto di sopra mano propia
Io Cristofano Spinchi afermo quanto di sopra mano propria
Io Giamba:ta Grandi recamator afermo quanto di sopra mano propria
Io IacoMo Mozzoni recamatore affermo a quanto di sopra si contiene di propia mano
Io An.o Pinto aferme quanto di sopra mane propria

[Torna all'inizio]

[Fol. 340v]
ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 340v

ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 340v

Io Giovanni Campana afermo como retoscrito
como di sopra di mio mano propria
Io Gio Brandi afermo quanto di sopra si contiene mano propria

[Torna all'inizio]

[Fol. 359v]
ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 359v

ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 359v

Alli molt'Ill.ri Sig.ri li SS.ri
Academici Pittori.
Per
La Università de Recamatori.

[Torna all'inizio]

Note

  1. Qui per "recognitione". "Co" si trova inserito al di sopra di "re" e "giottione".