Admission is always free Directions

Open today: 10:00 to 5:00

Summary

1632/06/06

Archivio di Stato di Roma (ASR)

ASR, TNC, uff. 15, 1632, pt. 2, vol. 132, fols. 794r-v, 795r-v

At a general meeting, the Accademia dei Pittori e Scultori decides to remove Pompeo Lazzari from the office of procurator because he has displeased many members; to charge Gian Lorenzo Bernini and Giovanni Baglione to attend to the issue of the bronze workers; and to appoint Giovanni Guerra as supervisor. Giovanni Guerra will have to settle the issue of Francesco Corneli's vineyard. The Accademia also decides to regain possession of the painting of Saint Luke through a writ of search.

[View document tags]

Transcription

[fol. 794r]
ASR, TNC, uff. 15, 1632, pt. 2, vol. 132, fol. 794r

ASR, TNC, uff. 15, 1632, pt. 2, vol. 132, fol. 794r

Die Sexta Iunii 1632

Fuit facta congregatio generalis venerabilis accademie Pictorum
et Scultorum Urbis in venerabile ecclesia Divi Luce in foro boario
in qua interfuerunt Infrascripti videlicet
Ill.ris D. eques Ioannes Lanfrancus Princeps
D. Simon Laggius secundus Rector
D. Petrus Franc.s de Rubeis Camerlengus
Ill.s D. eq. Ioannes Antonius Ferrerius
D. Ioannes Continus
D. Faustus Stuccius
D. P. Paulus Bonsius
D. Antonius Gallicanus
D. Ioannes Bap'ta Pianella
D. Guidus Signorinus
D. Ascanius Barignanus
D. Antonius Luttus
D. P. Paulus Bonsius
D. Io'es Bap'ta Lot
D. Alexander Agazzinus
D. Raphael Zucha
D. Franc.s Mochius
D. Benedictus Sabbatius
D. Pasqualis Pasqualinus
D. Augustinus Rainutius
D. Iulius Bursus
D. Iacobus Pasqualinus
D. Ioannes Guerra
D. Bartholomeus Bombellus
D. Dom.cus Tognaccinus
D. Ioseph Marii
D. Iacobus Casellinus
D. Ioannes Rener
Quibus Sic congregatis etc. Fu proposto dal s.r Simone

[Return to top]

[fol. 794v]
ASR, TNC, uff. 15, 1632, pt. 2, vol. 132, fol. 794v

ASR, TNC, uff. 15, 1632, pt. 2, vol. 132, fol. 794v

Laggi secondo Rettore che vedendosi disgustati
una gran quantita di fratelli della accademia per
causa del s.r Pompeo Lazzari procuratore di essa sarebbe bene
di rimoverlo accio li fratelli habbino occasione per l'avenire
non solo di frequentare questa nostra chiesa ma anco
di farli qualche utile et peso accio ogni fratello possi
secretamente esporre il suo Concetto che fu proposto
anco dal medemo che corri la bossola et che vole che detto
s.r Pompeo Procuratore si rimovi dii la fava
Negra et che non la bianca il che sortito da tutti fu
risoluto Viva voce che corri detta bussola
La quale corse furno trove fave negre numero venti sette
et bianche una compresaci le doppilicate del s.r Princip[e][1]
et cosi fu vinto detto Partito che si rimovessi detto s.r Pomp[eo]
Fu proposto dal s.r Principe che sarebbe Cosa necessaria
che si procurasse l'agiustamento necessario conforme
comporta il giusto circa le differenze con li ottonari
et gia che li S.ri Cav.ri Bernino et Baglioni havevano
Cominciato a Trattare l'agiustamento et quelli
l'effettuassero conforme alli monte della accademia
Fu risposto dal s.r Giovanni Guerra che corri la bossola
se detti cavalieri se li ha da Concedere detta facculta o no
Il che inteso dal detto s.r Principe et rettore fu ordinato che
corresse detta bussola et che chi volesse che a detti SS.ri Cavalieri

[Return to top]

[fol. 795r]
ASR, TNC, uff. 15, 1632, pt. 2, vol. 132, fol. 795r

ASR, TNC, uff. 15, 1632, pt. 2, vol. 132, fol. 795r

se li desse detta faculta dessi la fava negre et che
no la bianca
Cursa detta Bossola furno trove fave nerge numero ventisei
et bianche numero dui et cosi vinto detto Partito fu
data faculta a detti SS.ri di trattar detto accordo et
concluderlo conforme le Signorie loro giudicheranno espediente
circa detta causa con darne raguaglio alla accademia
ad effetto di farne Instrumento
Fu proposto anco dal medemo che stante il mancamento
di tante volte del proveditor che ha mancato in
intervenire alla accademia et dar raguaglio delle
cose della chiesa che sarebbe bene rimoverlo et
di deputarsi un altro et prendoli il Sig.r Giovanni
Guerra
et pero che corresse la bussola et chi vole che si
accetti dii la fava negra et che non la bianca
Cursa detta bussola furno trove fave negre numero ventuno
et bianche numero otto et cosi fu vinto detto Partito et
accettato detto s.r Giovanni dandoli tutte et singole
faculta necessarie et opportune
Furno deputati li SS.ri Fausto Tucci et Giovanni
Guerra
a vedere et Considerare le scritture concer-
nenti l'interessi della vigna del s.r Franc.co Cornelii
et intenderé la proferta di esso et che referischino

[Return to top]

[fol. 795v]
ASR, TNC, uff. 15, 1632, pt. 2, vol. 132, fol. 795v

ASR, TNC, uff. 15, 1632, pt. 2, vol. 132, fol. 795v

Deinde Supervenit Ill.s D. eq: Baleonus primus rector
qui auditis omnibus Suprascriptis per me etc. eidem lectis etc. omnia
confirmavit etc. approbavit etc.
Fu risoluto anco viva voce che si recuperi il quadro di
S. Luca et prendere il mandato de perquisendo
dove sarra necessario dandoli faculta al s.r Cammer-
lengo di prendere detto mandato et di prestar qualsivoglia
giuramento necessario per detta academia
Actum in venerabile ecclesia Predetta regionis montium presentibus ibidem etc.
RD Franc.co Pandolfino di Castilione fiorentine
diocesis et Andrea Durellio romano[2] testibus etc.
Titus Colis rogavit etc.

[Return to top]

Footnotes

  1. Brackets at end of lines denote illegible passages due to words cut off at margins.

  2. Uncertain.