Admission is always free Directions

Open today: 10:00 to 5:00

Summary

1623/08/29

Archivio di Stato di Roma (ASR)

ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fols. 367r-v, 378r, 368r

At a private meeting of painters and sculptors, it is decided to borrow 50 scudi as a loan with interest (società d'ufficio) for the feast day of Saint Luke, to charge Antiveduto Gramatica and Francesco Grigiotti with handling the admission of the embroiderers into the Congregazione [di San Luca], and to pay 25 scudi to Andrea Lilio for a painting and 8 scudi to Pietro Contini for frames. The document contains the list of conditions for the admission of the embroiderers.

[View document tags]

Transcription

[Fol. 367r]
ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 367r

ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 367r

Die 29 Augusti 1623

Fu fatta Congregatione Segreta delli Sig.ri Pittori, et Scul-
tori nella Chiesa di San Luca nelle solite stanze
di San Luca nella quale interv[en]nero [1] l'Infrascritti
cioe
L'Ill' Sig.r Agostino Ciampelli Prencipe
Il Sig.r Prospero Orsi Primo Rettore
Il S.r Pompeo Ferrucci primo Consegliere
Il Sig.r Paolo Brilli Secondo Consegliere
Il Sig.r Gironimo Masseo primo Censore
[I]l Sig.r Anteveduto Grammatica Camerlengo
Il Sig.r Franco Gricciotti
[Il S]ig.r Andrea Lilii
[Il] Sig.r Aless.o Turcho
Il Sig.r Paolo Franchi
Il Sig.r Gaspare de Ferrarii
Il Sig.r Theofilo Bigotti
Il Sig.r Guilio Cesare Belvisi
Il Sig. Ascanio Barigioni
Nella quale Congregatio[n]e fu decretato Che si piglino
cinquanta scudi à Compagnia di offitio [et] viva voce
et à questo furno [d]eputati il S.r Agostino Ciam

[Return to top]

[Fol. 367v]
ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 367v

ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 367v

pelli il Sig.r Prospero Orsi et il Sig.r Anteveduto
Grammatica
in facolta di obligare li beni
[de]lla Congregatione segreta et generale et della loro Chiesa
et altre facolta sopra di cio necessarie et op-
portune et presi che saranno si debbano
consignare à detto Sig.r Anteveduto come Camer-
l[e]ngo accio l'impieghi nella [fe]sta di San
Luca prossima à venire
Item furno deputati li Sig.ri Antivedu[to] Grammati-
ca
et il Sig.r Francesco Griggiotti accio trattino
con li deputati delli Sig.ri [Ra]ccamatori per la
unione con la nostra Congregatione conf[or]me al memoria-
le da loro dat[o] nell'anteced[e]nte Congregatione
Segreta con li capitoli stesi da essi Sig.ri Antevi-
duto
et Francesco quali si contengono in un foglio
da loro sottoscritto et a mè consegnato del teno-
re etc. et essi Sig.ri Raccamatori accettando detti Capitoli
si riferirà in Congregatione
Item fu decretato che si facci l'ordine al Sig.re Andrea
Lilii
di scudi venticinque et se gli paghino per il qua-
dro da se[2] Sopra [f]atto et dato al Sig.r Androsilla

[Return to top]

[Fol. 378r]
ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 378r

ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 378r

Advocato et un altro al Sig.r Pietro Contino
di scudi dicere [3] per fattura di diverse
Cornice

[Return to top]

[Fol. 368r]
ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 368r

ASR, TNC, uff. 15, 1623, pt. 3, vol. 97, fol. 368r

Patti, e conditioni, con le quali piacendo alli SS:ri Racamatori saranno accettati, et ammessi nella nostra Congregatione
de Pittori, e Scultori di Roma in S. Luca, con facultà di godere tutti li Privilegii, et essentioni
che godano li nostri Confratelli.
Primo Che devino estinguere il debito annuale che pagano all'Appaltatore de Camera per causa del Monte del quatrino
di maniera che dal detto quatrino siano essenti affatto, come da altri pesi che vi fossero, et che in ogni caso, che
provenisse per fatto loro di molestia alla detta Congregatione etiam che fossero nel corpo della ragione, in tal caso l'accet-
tatione, et unione non habbia loco, et per detta accettatione, ne à detto Appaltatore, ne ad altra persona quanto si sia
privilegiata, etiam per fatto del Prencipe non si acquisti mai ragione alcuna contro detta Congregatione ne meno pre-
giudicato alli loro statuti, Moti proprii de sommi Pontefici, et decreti concessegli, e da concedersegli, e non altrimente.
Secondo: Che non entrino se non li Capi di Casa, e bottega, che fanno lavori da loro, e non li lavoranti (come gli altri Botte-
gari delli nostri essercitii) e che paghino l'introito per ciascheduno, conforme li Statuti nostri.
Terzo: Che paghino li dua per Cento di tutti li lavori, che stimaranno, come dispone il nostro Breve, e Statuti, con sottopo-
nersi in tutto, e per tutto all'osservanza di quelli.
Quattro: Che sia cura loro spedire un Breve da Nostro Signore che dia facoltà à noi di poterli accettare con le conditioni sopradette poiche
il nostro Breve non parla se non de Pittori, e Scultori, la minuta del qual Breve sia da noi vista, e consi-
derata prima che si passi, intendendo aggiungere la pena à quelli che non verranno alla Congregatione per più
facilità delli negotii, e servitio della nostra Chiesa, et altre cose, come si dirà nel Breve etc.
Francesco Grigiotti Secretario mano propria.
Antiveduto della Gram.ca mano propria

[Return to top]

Footnotes

  1. Brackets denote illegible passages due to holes in the document or ink spots on paper.

  2. Uncertain.  

  3. Possibly, a "lapsus calami" mistake for "diece" (in fact, we expect a number here).