Admission is always free Directions

Open today: 11:00 to 6:00

Regesto

1631/03/09

Archivio di Stato di Roma (ASR)

ASR, TNC, uff. 15, 1631, pt. 1, vol. 127, fols. 663r-v, 664r

Vengono confermati tutti gli ufficiali indicati dal cardinale [Francesco] Barberini. Giovanni Lanfranco principe propone che, data la necessità di denaro per portare avanti la lite contro monsignor Alfieri, tutti i confratelli debbano pagare cinque baiocchi al mese.

[Mostra i tag del documento]

Trascrizione

[fol. 663r]
ASR, TNC, uff. 15, 1631, pt. 1, vol. 127, fol. 663r

ASR, TNC, uff. 15, 1631, pt. 1, vol. 127, fol. 663r

Die 9 Martii 1631

Fuit facta Congregatio generali pro Secunda omnium Ill DD. Pictorum, et scultorum
Accademiae S. Luce Urbis et in illius Ecclesia sita in foro Boario Iuxta suos
fines etc. in qua Interfuerunt Infrascripti videlicet
Ill D eq. Ioannes Lanfrancus Princeps.
Ill D. eq. Laurentius Berninus primus Consiliarius
Ill D. eq. Ioannes Baglionus
D. Simon Laggi secundus Rector.
D Petrus Fran.cus de Rubeis.
D Ascanius Barigionus.
D Io: Bap'ta Magnus.
D Pasqualis Pasqualinus
D Alexander Agazzinus
D Fran.cus Chenne flander.
D Iacobus flander.
D Carolus Filippus
D Marcus Tullius Montagna.
D Silvius Capius.
D Bartholomeus Bombellius
D Guidus Signonnus.
D Iacobus Cosser.
D Fran.cus Vallonus
D.

[Torna all'inizio]

[fol. 663v]
ASR, TNC, uff. 15, 1631, pt. 1, vol. 127, fol. 663v

ASR, TNC, uff. 15, 1631, pt. 1, vol. 127, fol. 663v

D. Raphael Zucca.
D Io: Bap'ta Lottus
D. Egidius Morettus
D. Dom.cus Tognazzinus.
Monsù Otrè
D. Io'es Maria Marianus.
D. Barnabeus Volganus.
D. Dom.cus Carnaccia.
In essecutione della mente del eminentiss.mo Sig.r Card.l Barberino
furno confirmati viva Voce per Principe
Il Sudetto Sig.r Cavalier Gio. Lanfranco
Primo Rettore Il Sudetto Sig.r Cavalier Baglione
Secondo Rettore Il Sig.r Simone Laggi,
et Confermati tutti l'altri offitiali, et in loco del Sig.r Antonio Tem-
pesta
morto fu deputato Il Sig.r Pietro da Cortone, et in loco del Sig.r
Lanfranco Principe fu deputato Il Sig.r Andrea Sacco per esti-
matori accademici.
Fù proposto dal detto Sig.r Cavalier Lanfranco Prencipe che stante l'urgente
necessità della lite vertente avanti monsig.r Alfieri senza provisione
di denari che ciaschedun Pittore scoltore, recamatore, et Indoratore
dovesse del suo proprio contribuire per doi anni d'un grosso il mese

[Torna all'inizio]

[fol. 664r]
ASR, TNC, uff. 15, 1631, pt. 1, vol. 127, fol. 664r

ASR, TNC, uff. 15, 1631, pt. 1, vol. 127, fol. 664r

per ciascheduno, Però ogn'uno dichi il suo parere Il che
Inteso da tutto fù resoluto viva voce che si faccia detta
contributione si come detti fratelli come sopra coadunati promesero di fare
detta Contributione et pagare detti baiocchi cinque il mese obligandosi etiam
in forma Camerae con giuramento, et perche molti di detti fratelli
si ritrovano assenti dalla presente Congregatione fù risoluto che
si faccia un foglio, et si procuri la sottoscrittione di tutti con la
medesima obligatione, et in caso che di raggione si possi con la medema
congregatione obligano anco l'assenti, con questo però che l'utile
con l'inutile non si vitii non solo in questo, mà in ogni altro meglior
modo etc. Super quibus etc.
Actum Romae in mansionibus solitis edibus[1] Divi Luce sita in foro
boario regionis montium presentibus [...]etc.[2] Iacobo q. Dom.ci
de Bidunis
de Castilioni florentinae diocesis et Cosimo
Scerlato
etiam florentino testibus etc.
Titus [...][3] rogavit

[Torna all'inizio]

Note

  1. Lettura incerta.

  2. Significato incerto.

  3. Significato incerto.